L'Arrivo di Firenze

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'Arrivo di Firenze

Messaggio Da Ospite il Dom Set 08, 2013 2:31 pm

La carrozza del Gran Ciambellano Fiorentino, era diretto verso il Palazzo Diplomatico Genovese. Il sole si coricava alle sue spalle in un grigio cielo autunnale striato di nubi leggere. Un ultimo raggio cadeva sul viale, tingendo di rosso la fila delle immobili carrozze. I bagliori dorati rendevano brillanti le filettature paglierine del calesse, riflettendo nei pannelli scuri alcune immagini del paesaggio circostante.
Più in alto brillavano i bottoni di rame dei soprabiti del cocchiere e dello staffiere, che, in livrea blu scura, calzoni color mastice e panciotto a righe nere e gialle, sedevano rigidi e impazienti, non adirandosi neppure per il numeroso ingorgo di carrozze che circolavano nella Repubblica Genovese.
Soltanto i cavalli, una superba coppia di bai, soffiavano impazienti.


Ecco mi fermi qui.
Disse il Ministro a Maxime, il cocchiere. Così pochi secondi e si arrestò. Con uno sguardò indusse al Paggetto per la formale presentazione.
Così aprì la porticina della carrozza e si diresse verso l'ingresso:


Annunciamo l'arrivo di sua Eccellenza Don Massimo Euraclio Morosini, Generale della Repubblica Fiorentina, cavaliere di Torre Guardiola e Cavaliere di Merito; ma si presenta a voi come Gran Ciambellano della terra Fiorentina. Desidererebbe conversare con il Gran Ciambellano Genovese se è gradita la sua presenza.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: L'Arrivo di Firenze

Messaggio Da weissmatten il Dom Set 08, 2013 11:22 pm

Il Gran Ciambellano di Genova venne avvertito da una guardia che il Ciambellano della Repubblica di firenze era giunto alle porte del castello.

Prese la chiave dell'ambasciata della Repubblica di Firenze da una cassapanca in cui erano riposte e si diresse alle ingresso della fortezza.


"Benvenuto tra noi Don Massimo Euraclio Morosini, Generale della Repubblica Fiorentina, cavaliere di Torre Guardiola e Cavaliere di Merito, è un onore per noi ospitarvi in questo umile ma possente castello. Vi fornisco le chiavi della vostra ambasciata, seguitemi vi mostro la strada."

_________________
Guglielmo VIII degli Aleramici del Monferrato - Guillaume VIII des Alérames du Montferrat  
Conte di Rocca Barbena -                                Comte de Rocca Barbena
avatar
weissmatten

Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 09.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum