Arrivo del vizio Ambasciatrice Reale di Francia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Arrivo del vizio Ambasciatrice Reale di Francia

Messaggio Da Ospite il Dom Ago 14, 2011 12:44 pm

La giovane donna era partita di Tours per cavalcare fino alla Cancelleria di Genova. Non aveva potuto visitare ancora mai questa contrada. Ecco che ricuperava il tempo perso e ne era particolarmente felice.
Allora, dopo essere scesa da cavallo, andò al ponte levatoio. Venne all'incontro di una guardia per annunciare la sua venuta.


Buongiorno, sono Aalys Auditore da Firenze, vizio Ambasciatrice Reale di Francia. Vi potreste mi indicate ha che devo rivolgermi ?

Un sorriso alla guardia, aspettando.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Arrivo del vizio Ambasciatrice Reale di Francia

Messaggio Da Ospite il Dom Ago 14, 2011 2:07 pm

Era il primo pomeriggio di una calda giornata di agosto.
Una leggera brezza spirava sul Castello di Savone,entrando nell'ufficio del Cancelliere attraverso le ampie finestre semi aperte,alleviando
la calura e rendendo meno faticosi i suoi impegni.
Una pila di pergamene,ordinatamente sistemate,occupava lo scrittoio,presa com'era dalla lettura non si accorse per un istante dell'insistente bussare alla porta.
"Avanti,prego entrate" rispose la Baronessa consorte sollevando lo sguardo a fissare l'entrata.
Una guardia entrò e inchinandosi compostamente proferì parola:
"Madonna Aalys Auditore da Firenze,Ambasciatrice del Regno di Francia,Vi attende Cancelliere"
La stessa sorrise,prese con sè una pergamena,le chiavi dell'ufficio destinato all'Ambasciatrice e con passo svelto,bensì aggraziato,lasciò la stanza diretta al salone di ingresso dove la dama era stata fatta accomodare.
Le si fece incontro sorridendo e quando le fu vicina,salutò l'Ambasciatrice con una lieve riverenza.
"Buon pomeriggio madonna,mi presento,Katherine Kirsten Della Rovere Saint-Claire Aleramica Imperiali dei Francavilla,Baronessa consorte di Bardineto e Cancelliere della Repubblica di Genova.Sono lieta ed onorata di fare la Vostra conoscenza ed accoglierVi qui al Castello.
Mi auguro che il viaggio sin qui non sia stato eccessivamente stanchevole, se gradite Vi indicherò l'ufficio nel quale potrete accomodarVi
e presso cui riceverete al più presto udienza dal nostro Illustrissimo Gran Ciambellano,messer Seleucos Della Rovere.
Per qualsiasi altra necessità non esitate a rivolgerVi a me,sarò felice di aiutarVi."

Il Cancelliere si accorse di essere stata forse troppo prolissa e sorrise mentre con lo sguardo invitava l'Ambasciatrice a seguirla per raggiungere
l'ufficio ad ella destinato.


Ultima modifica di Queenofdarkness il Mar Ago 16, 2011 12:44 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Arrivo del vizio Ambasciatrice Reale di Francia

Messaggio Da Ospite il Lun Ago 15, 2011 5:30 pm

Mentre approfittava della vista, ammirando la decorazione interiore, una signora elegante venne al suo incontro. Subito, gli fece un piccolo riverenza semplice ma non priva di grazia prima di presentarsi.

Buongiorno, sono Aalys Auditore da Firenze e sono onorata. Il viaggio fu piacevole e ho potuto apprezzare i vostri paesaggi belli.

Gli sorride, felice di un'accoglienza così calorosa, e la seguì allora fino all'ufficio. Può essere una diminuzione della temperatura l'aspetterebbe. Il giovane rossa non era abituata a così grande caldo.

Volete vedere la mia lettera di credito?

[Vedo solamente i gruppi. È normale?]

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Arrivo del vizio Ambasciatrice Reale di Francia

Messaggio Da Ospite il Lun Ago 15, 2011 5:41 pm

Il Cancelliere sorrise,ammirando cotanta gentilezza e raffinatezza nei modi, poi rispose:
"Sì grazie,ve ne sarei molto grata" ed attese.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Arrivo del vizio Ambasciatrice Reale di Francia

Messaggio Da Ospite il Lun Ago 15, 2011 5:43 pm

Aspettando di avere la chiave dell'ufficio, la giovane donna gli diede la sua lettera di credito.

Nous, Keridil d'Amahir-Euphor, Grand Ambassadeur Royal de France,

A tous présents et à venir, faisons savoir, que pour asseoir les relations du Royaume de France hors de ses frontières, nous statuons et arrêtons ce qui s'ensuit :

Après avoir prêté serment de fidélité au Royaume de France, acceptant les Statuts des Ambassades Royales, la personne ci-nommée est officiellement Ambassadeur Adjoint de France :

- Son Excellence Aalys, auprès de l'Empire Italophone.

Ainsi secondera-t-il l'Ambassadeur en titre.

Annonçons de fait la mise à pied de Son Excellence Maro Cavaluzzi, qui n'a fait montre de présence depuis un temps trop long. Le prions de se présenter à nous et de s'en justifier avant révocation.

Qu'aucun ne puisse enfreindre la page de notre concession, ou aller à son encontre par une audace téméraire. Si cependant quelqu'un osait le tenter, qu'il sache qu'il encourra l'indignation du Dieu tout-puissant et des bienheureux Aristote et Christos.

Que ce soit ferme chose et stable jusqu'à révocation des termes ce présent édit.

Keridil d'Amahir-Euphor, Grand Ambassadeur Royal de France, le Dernier jour du Septième mois de l'An de Grâce Mil Quatre Cent Cinquante Neuf,


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Arrivo del vizio Ambasciatrice Reale di Francia

Messaggio Da Ospite il Lun Ago 15, 2011 5:52 pm

Il Cancelliere con gesto aggraziato,prese fra le mani la pergamena di accredito,con attenzione la esaminò,sfruttando le reminiscenze di francese del tempo trascorso in quelle incantevoli terre,quando ancora era una giovane dama nel fiore della giovinezza.
Quando ebbe terminato la lettura,sollevò lo sguardo e sorridendo a madonna Aalys proferì parola:
"Sembra tutto in ordine,Vi rinnovo il mio benvenuto e Vi auguro buon lavoro.
Mentre attendete Vi saranno offerte alcune prelibatezze locali e potrete così trovare ristoro dal lungo viaggio che avete intrapreso"

Si fermò un istante poi riprese:
"Ora se volete scusarmi,farò ritorno al mio ufficio per sbrigare alcune incombenti questioni,non esitate a chiedere di me qualora ne aveste necessità"
Così dicendo salutò la gentile dama con un'appena accennata riverenza.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Arrivo del vizio Ambasciatrice Reale di Francia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum