Arrivo del Gran Ciambellano della Serenissima Repubblica di Venezia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Arrivo del Gran Ciambellano della Serenissima Repubblica di Venezia

Messaggio Da Ospite il Mer Mar 24, 2010 5:34 pm

Da troppo tempo Nicuz avrebbe dovuto recarsi al Castello di Savone, sede della Cancelleria Genovese, ma impegni istituzionali lo avevano trattenuto.
Ora, incoraggiato anche dagli ultimi eventi, aveva deciso in fretta e furia di compiere quel viaggio per parlare di persona con il Cancellierie Genovese e poter esser in prima linea nei rapporti diplomatici.
Giunto con la carrozza di fronte al portone di ingresso del superbo palazzo, scese e alla guardia che gli sbarrò il basso disse:


Sono sua Eccellenza Ludovico I " Nicuz" Della Scala, Conte di Feltre e Barone di Sona Gran Ciambellano della Serenissima Repubblica di Venezia, giunto dopo un lungo e stancante viaggio in queste terre lontane.
Chiedo se possibile di esser annunciato immediatamente al Cancelliere e al Doge di Genova.
Nel frattempo aspetterò qui.


Vide, che il soldato alle sue parole aveva fatto un cenno di assenso, così il Conte soddisfatto, attese l'arrivo di qualcuno ad accoglierlo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Arrivo del Gran Ciambellano della Serenissima Repubblica di Venezia

Messaggio Da Ospite il Mar Mag 11, 2010 9:09 pm

Babj arrivò trafelato dalla veloce corsa.

- Chiedo scusa Vostra Eccellenza per l'inscusabile ritardo. Come sapete parecchie vicissitudini si sono susseguite nella nostra Repubblica, e ciò ha comportato non poche difficoltà.
Vi consegno le chiavi del vostro ufficio e vi mostro il percorso.
Prego, seguitemi
qui

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum