Decreto sul Corpo Giurato dei "Grifoni del Doge (abrogato)

Andare in basso

Decreto sul Corpo Giurato dei "Grifoni del Doge (abrogato)

Messaggio Da weissmatten il Gio Ott 15, 2009 7:56 pm

Decreto sul Corpo Giurato dei "Grifoni del Doge"

art.1
Col presente decreto si istituisce il Corpo Armato Giurato di fedeli e leali protettori del Doge della Repubblica di Genova, il cui nome è definito "Grifoni del Doge", in ossequio all'animale simbolo e protettore della Repubblica di Genova.

art.2
I Grifoni vengono scelti direttamente dal Doge dopo apposito bando pubblicato in Taverna della Repubblica.

Il loro numero è 7 (sette).

I requisiti per candidarsi a Grifone sono i seguenti:
    a) far parte di una milizia cittadina, di un Ordine di Collana o dell'Esercito della Repubblica
    b) essere almeno di livello 2
    c) non aver subìto nessuna condanna per Tradimento o Alto Tradimento
    d) essere forniti di spada e scudo di proprietà

art.3
La procedura per l'elezione dei sette Grifoni è la seguente:
    a) un Funzionario incaricato aprirà il bando in Taverna della Repubblica
    b) i richiedenti avranno tempo 3 (tre) giorni per candidarsi presentando un documento che attesti il proprio livello, il possesso delle armi e l'attività nelle strutture militari sopra citate
    c) il Funzionario presenterà i candidati al Doge, il quale si riserverà di giorni 2 (due) per deciderne gli eletti, dando la preferenza ai Cavalieri degli Ordini in base al loro giuramento pregresso di fedeltà al Doge, e valutando gli impegni degli stessi per fornitura di punti stato, per studio e per difesa delle città
    d) il Doge e un membro del clero Aristotelico Genovese condurranno la cerimonia di investitura dei Grifoni scelti, durante la quale ogni Grifone presterà il proprio giuramento mediante una formula di rito

L'intera procedura sarà scritta e interpretata in forma strettamente GDR. Ogni azione, o frase, o pensiero pubblicati in forma differente saranno immediatamente segnalati e rimossi, e l'autore, se candidato come Grifone, immediatamente rimosso dalla rosa dei candidati.

art.4
Il dovere di ogni Grifone del Doge è votare la propria vita alla protezione del Doge durante i suoi spostamenti nel territorio della Repubblica. Il Doge e solo il Doge ha il comando diretto, completo e inderogabile del Corpo Giurato; alla sua chiamata al servizio, pubblicata in Taverna della Repubblica, ogni Grifone deve attivarsi immediatamente per raggiungere il Doge nella sua città di residenza.

I diritti di ogni Grifone del Doge sono l'esposizione in firma del blasone del Corpo Giurato, l'approvigionamento completo di vitto durante gli spostamenti e l'appellativo di Ser.

Il periodo di servizio dei Grifoni del Doge inizia con l'investitura ufficiale e termina con l'affissione di un nuovo bando. Il Doge non è obbligato ad affiggere un bando per ogni suo mandato, e può confermare gli stessi Grifoni per il suo mandato.

art.5 (del commento al decreto)
L'istituzione di questo Corpo Giurato è un'occasione straordinaria per rendere la propria persona celebre agli occhi della popolazione. Ci si aspetta dai Grifoni un comportamento consono al proprio status, una propensione all'interpretazione GDR e una totale obbedienza al Doge. Si raccomanda alla popolazione, allo stesso modo, di offrire massima riverenza ai Grifoni, avendo cura di appellarli col suffisso Ser.

_________________
Guglielmo VIII degli Aleramici del Monferrato - Guillaume VIII des Alérames du Montferrat  
Conte di Rocca Barbena -                                Comte de Rocca Barbena
avatar
weissmatten

Messaggi : 1859
Data d'iscrizione : 09.03.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum