Löghi de'nteresse, Mönumenti, Architetüe religiuse

Andare in basso

Löghi de'nteresse, Mönumenti, Architetüe religiuse

Messaggio Da Ospite il Mar Mag 13, 2008 2:10 am

Löghi de'nteresse
Sann-a, Arbénga, Arasce, Nöi, Spotorno, Ôze, U funzo dìa Ciann-a, O Finà, A Moenn-a d'Arbisseua, D'äto d'Arbisseua, Väze,

Mönumenti
Tütti i giurni da e ue 18:00, chi se tröva in Ciassa Goffredo Mameli u se ferma p'aricurdäse d'i cadüti dei tütte e guère ai 21 rintucchi d'a campann-a, un per lettera de l'alfabeto itallian, premiò dai sitadìn cumme munumentu a-a Paxe.
Il Monumento ai Caduti "Rintocchi e Memorie"
ogni giorno alle 18:00 chiunque si trovi in Piazza Goffredo Mameli si ferma per commemorare i caduti di tutte le guerre ai 21 rintocchi della campana, uno per ogni lettera dell'alfabeto italiano, premiato dai cittadini come monumento della pace.

Architetüe religiuse
Cappélla Sistinn-a de Sann-a
ünica ätra existente utre a-a selebre Cappélla Sistinn-a de Rumma, vusciüa da u Pappa Savuneize Sisto IV della Rovere cumme munümentu de sepultüa di sö vêgi. Restòurò ch'u nu l'è tanti anni.
Cattedräle de l'Assunta
A l'è staeta custruìa pé via de demulisiuìn zeneisi de l'antìga Catedräle insc'ou Colle d'u Prìamar. A cunserva au sö internu divèrse ópere de riguardu (timpanu d'u purtäle, funte batéximäle, cruxe de märmu, pürpitu, tütti de l'antìga Catedräle d'u Prìamar).
Timpanu d'u purtäle de l'antìga Cattedräle du PriamarTaccòu a-a gexia u gh'è u müseu d'u Tesóru, dunde u se pö amiä di quaddri de na çerta impurtansa (Mêstru de Hoogstraeten, Tuccio D'Andria, Luca Cambiaso, Ludovico Brea, Giovanni Mazone) e interesanti ogetti d'ärte säcra (pianete, pasturäli, reliquari ecc..). Tra i ciü belli d'Italia e, a dîta d'i mascimi cunuscitûri italièn de arte scultorea lignea, cunsciderandu u sö periudu de realizasiùn tra i ciü rari e belli d'Európa, u se pö amiä u magnificu côru ligneu, anche lé de l'antìga Catedräle insc'ou Collea e òua deré a l'âtä maggiù.
Santuàriu de Nóstra Scignùa d'a Misericórdia, o Santuàriu de Sann-a, tiò sciü doppu l'Apparisiùn au Beätu Antógnu Bótta. Taccòu a-a gexia u gh'è in müseu ch'u chögge ogetti d'ärte säcra e ex voto.
L'âtóiu de Nóstra Scignùa d'u Castellu, proclamòu munuméntu nasiunäle, u óspita u il monümentäle politticu pittüö da Vincenzo Foppa e Ludovico Brea int'u 1490. Interesànti anche due impunenti càsce prucesciunäli.
Gexia de San Dalmasiu a Lavagnöa, a cuntégne in politticu pregévule de Barnaba da Módena.
L'âtóiu d'u Cristu Resortu: u l'è puscìbile amiä dréntu in pregévule côru ligneu d'u quattrusentu de schöa tedésca, e inn-a càscia prucesciunäle d'Anton Maria Maragliàn.
Gexia de Sant'Andrea: d'u Settesentu, a cunserva dréntu inn-a bella Madonna cu-u figgiö de Defendente Ferrari.
A Certusa de Loreto: custruìa da Stefano Embruno in t'u 1480 e, pói, ingrandìa. A l'è staeta foscia tiä sciü insc'ou precedente Castellu de Loreto
A gêxia d'a Madonna du Munte.
E gexie de Lêze.
Cappella Sistina di Savona
Unica altra esistente oltre alla celeberrima Cappella Sistina romana, voluta dal papa savonese Sisto IV della Rovere come monumento sepolcrale dei propri genitori. Recentemente restaurata.
cattedrale dell'assunta di savonaCattedrale dell'Assunta
Costruita a seguito delle demolizioni genovesi dell'antica cattedrale, situata anticamente sul colle del Priamar. Conserva al suo interno alcune pregevoli opere (Timpano del portale, pulpito, fonte battesimale, croce marmorea). Annesso alla chiesa vi è il museo del tesoro in cui è possibile ammirare alcuni quadri di notevole importanza (Maestro di Hoogstraeten, Tuccio D'Andria, Luca Cambiaso, Ludovico Brea, Giovanni Mazone) e interessanti oggetti di arte sacra (pianete, pastorali, reliquiari ecc..). Infine tra i più belli d'Italia e fra i più importanti d'Europa in relazione al suo periodo di realizzazione, è il magnifico coro ligneo dietro l'altare maggiore.
Santuario di Nostra Signora della Misericordia
Santuario di Savona edificato a seguito dell'Apparizione al Beato Antonio Botta. Annesso alla chiesa un museo che raccoglie oggetti di arte sacra ed ex voto. Il Santuario della Madonna della Misericordia è dedicato alla Santa Patrona della città ed è un sontuoso esempio di architettura barocca che, al proprio interno, può vantare un magnifico altare di Gian Lorenzo Bernini e preziose tele del Domenichino. La statua della patrona fu incoronata direttamente da Pio VII alla fine della sua cattività.
Oratorio di Nostra Signora di Castello
Proclamato monumento nazionale, ospita il monumentale polittico dipinto da Vincenzo Foppa e Ludovico Brea nel 1490. Interessanti anche due imponenti casse processionali.
Chiesa di San Dalmazio
A Lavagnola, contiene un pregevole polittico di Barnaba da Modena.
Oratorio del Cristo Risorto
È possibile ammirare all'interno un pregevole coro ligneo quattrocentesco di scuola tedesca oltre ad una cassa processionale di Anton Maria Maragliano.
Chiesa di Sant'Andrea
Settecentesca, conserva al suo interno un bella Madonna con il Bambino di Defendente Ferrari.
La Certosa di Loreto:
Eretta da Stefano Embruno nel 1480 e, in seguito, ingrandita. Fu forse edificata sul precedente Castello di Loreto

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum